JoBlo.com: Caccia ai fantasmi con Nick

James Oster (alias Jimmy O) di JoBlo.com si è unito a Nick per un'investigazione speciale al Washoe Club di Virginia City, Nevada, una location importante per Nick. Ricordate l'apparizione che rilevò nella sala da ballo nel 2004? Esploriamo questa location super attiva insieme a loro alla luce del giorno! Guardate il video qui sotto, lo abbiamo trascritto e tradotto per voi.

"Jimmy: Siamo qui al Washoe Club di Virginia City con il mio amico Nick Groff. Nick, cosa ti ha portato qui? Cosa ti spinge a tornare?

Nick: I fantasmi. I fantasmi mi hanno portato qui. Ad essere sincero penso sia così fin dagli inizi, dato che mi sento continuamente attirato verso Virginia City, in Nevada. Fin da bambino, sono sempre stato appassionato del paranormale e di questa città così ricca di storia e di spiriti, quindi, penso fosse il 2001, mi sono detto 'Voglio fare un piccolo viaggio lì durante l'estate per la mia pausa dal college'. Sono venuto qua innamorato della città e anni dopo, nel 2004, tutto questo si è trasformato in un documentario, abbiamo filmato in tutta la città ed il Washoe Club è stato uno dei primi luoghi in cui, tra le prove registrate sul nostro piccolo nastro MiniDV, abbiamo visto di aver catturato un'apparizione completa nella sala da ballo, al piano di sopra.

J: Lo vedremo più tardi. Controlleremo, proveremo a trovare l'apparizione.

N: Dunque, questa è la sala da ballo. Qui c’è il punto esatto in cui camminavo nel 2004. Avevo una videocamera a visione notturna posizionata lì che inquadrava l'intera sala da ballo da questa parte e si vede quest'apparizione completa che mi segue fuori dalla stanza mentre esco. Ho un registratore digitale che mi piace usare perché lo vedo come un mezzo per la comunicazione diretta con gli spiriti e qualsiasi cosa che succede intorno e funziona bene. Voglio dire, in questo modo capisci cosa stanno passando, cosa sta succedendo. Forse potrebbero darti informazioni, dirti cosa vedono e cosa succede quando moriamo, possibilmente. Questa è la domanda più importante che pongo: "Spiriti: cosa succede quando moriamo?". E sto ricevendo risposte, il che è veramente spaventoso.

J: E adesso stai condividendo tutto questo grazie ad un tour. Da quale idea é nato? Cos'è successo? In che modo l'esperienza ha ampliato i tuoi orizzonti?

N: Sai, il succo della questione per me è sempre stato stare con la gente e volevo tornare a farlo. Amo comunicare, amo confrontarmi con altre persone provenienti da tutte le parti del mondo, che, come me, hanno avuto delle esperienze. Desidero solo entrare in contatto con loro ed investigarci insieme. Ascoltare sul momento le loro esperienze e vedere se persone tipo gli scettici o i gli increduli stiano soltanto provando ad averne di proprie, così li porto tutti ad investigare insieme a me. Vediamo cosa succede. Ho fatto squadra con i Kirkland, Lee e Jennifer, e con Jeff Waldridge, insieme abbiamo creato il Nick Groff Tour, che è in corso da un anno e sta andando forte. Ho dimenticato quante locations abbiamo già visitato, ma siamo stati in tutta la costa orientale, al centro del paese e adesso siamo ad ovest. Quindi abbiamo tanti partecipanti, li dividiamo in piccoli gruppi, investigano con noi sul momento e rivediamo le prove lì direttamente.

 

J: Questa è la stanza dove organizzavano le sette e...

N: L'hai visto? Sul serio. Il pomello della porta si è appena girato. L'hai sentito, vero? L'hai visto? Ha fatto così.

J: L'ho sentito.

N: L'hai sentito, giusto? Io l'ho visto. Guarda, ho la pelle d'oca su tutto il corpo.

J: Oh mio Dio, mi sento stranissimo in questo momento.

N: Amico, pensavo fossi solo io, mi sono detto 'aspetta, quella porta si è appena mossa?'

J: Sì, l'ho sentito.

N: Ha fatto praticamente in questo modo. Sembrava proprio che si fosse mosso così ed io l'ho visto farlo.

J: Ora come ora ho assolutamente i brividi. Brividi, davvero.

N: Anch'io.

J: Ho sentito quel click.

N: Tu l'hai sentito?

Daniel (Cameraman): Non ho sentito niente.

N: Cos'era? Ho sentito bussare di sopra. Stanno bussando di sopra.

J: Sì.

N: Andiamo di sopra. Ok, andiamo di sopra. L'hai sentito? Come se ci fosse qualcuno di sopra.

J: Sì, sembrava come... Sto andando di sopra, amico.

N:… al mio corpo. Okay, proviamo a fare domande.

J: Ok.

N: C’è questo di pazzesco nel paranormale, a volte le tue emozioni prendono il sopravvento e ti devi fermare. Il mio nome è Nick, probabilmente lo sai già, questo è Jimmy.

J: Ciao.

N: Qui dietro la videocamera c’è Daniel. Puoi dirci cosa succede quando si muore? Mi hai parlato tante volte. Sento... guarda le mie braccia, ho la pelle d'oca sulle braccia. Sento come dell'elettricità che mi attraversa il corpo proprio ora.

J: Anch'io, in verità.

N: Jimmy, fai la tua domanda.

J: Sono Jimmy e voglio sapere chi sei. Voglio sapere perché stai qui. C'è qualcosa che stai cercando? C'è qualcosa che ti è stato preso?

EVP: "Sì".

N: Dunque, ora lo riavvolgo e se sentiamo qualcosa, lo mando indietro ogni cinque secondi per vedere se abbiamo catturato qualcosa.

J: Ok.

N: C'è una voce proprio prima che parli tu. La senti?

J: Sì, la sento.

N: Ascolta di nuovo. Ti parla sopra.

J: Che ca**o?

N: Sì, è inquietante.

J: WOW.

N: Proprio prima che parli tu... "Non andare…”, tipo?

J: Era un sospiro. Sono impazzito io?

N: No, è proprio una voce.

J: Ca**o.

N: Aspetta, fammi rimandare indietro. Ecco, proprio lì. Vedi, proprio questa tua reazione, ecco cosa adoro, perché le persone non lo comprendono finché non sentono queste emozioni. Una cosa è stare seduti oltre questa videocamera, guardarlo da casa loro o simili, ma un'altra è essere qui e percepire quell'energia, capire da dove proviene questo bussare. E poi sentire una voce che ti fa dire ‘non stava parlando nessuno'.

J: Non stava parlando nessuno.

N: Wow. Qualcosa è stato lanciato. L’hai sentito, vero?

J: Sì.

N: La zona è questa. Proprio sopra dove eravamo seduti oggi.

J: Sì, c'è qualcos'altro.

N: Tipo questo? Pare proprio questo.

J: Sì. E' chiaro. Ma c'è qualcos'altro.

N: Ma quello è stato casuale. No, è stato lanciato un oggetto lungo il corridoio, ha fatto tipo sssh. Cos'è quella voce? E' tipo un 'ciao', detto in maniera aggressiva. Te lo faccio sentire di nuovo… Lo senti? Dice 'non il mio', è molto debole... 'non il mio posto'. Ascolta, dice 'non. il. mio. posto.'.

EVP: "Non il mio posto".

J: Wow. C'è qualcosa... Vieni qui.

N: Stai bene?

J: Sì, sto bene. Sì.

N: Vai avanti, continua a parlare. Perché tu non sei mai stato qui sopra, vero?

J: No, non sono mai stato qui.

N: In che punto sei stato attirato in questo momento?

J: Qui. Non so perché.

N: Sai cosa dicono, vero?

J: No, vado dentro... Cos'è successo qui?

N: La cripta è proprio sotto di te.

J: Oh mio Dio.

N: Dove depositavano tutti i cadaveri.

J: Non sono mai stato qui... C'è un... E' come...

N: Te lo mostrerò. Se torniamo di sotto, puoi effettivamente vedere una chiusura nella cripta.

J: Oh Dio. Mi piacerebbe vederla.

N: Ma sei proprio sopra di essa. Questo è dove hai dolorosamente...

J: Ho tipo la sensazione che ci siano dei topi qui, ad essere sincero.

N: Se noti queste vecchie corde, sono sospese qui dal 2004, da quando sono venuto qui. Quindi, dai un'occhiata qua. Guarda, guarda.

EVP: "Non ti vuole".

N: Guarda giù, guarda alla tua sinistra. E' tutta una cripta.

J: Oh mio Dio.

N: Questo è il posto in cui accatastavano e depositavano tutti i cadaveri durante l'inverno, li mettevano lì quando non potevano seppellirli al cimitero.

J: Okay, Io...

N: Cosa succede? Cosa? Hai visto qualcosa? Perché un sacco di gente...

J: No. Ho questa sensazione travolgente tipo tristezza, solo assoluta tristezza...

N: Dannazione, amico. Sei stato travolto da un sacco di emozioni qui. Succede alla gente, se non si è mai stati qui prima, succede a tanti.

 

N: Ciò che amo di più in assoluto è assistere per la prima volta alla reazione della gente. Vederle vivere le loro esperienze con i miei occhi. Hai presente, dell'attività paranormale si manifesta e li vedi rimanere sconvolti, a volte le loro reazioni non hanno prezzo ed è una cosa che adoro perché assistere ad alcune di quelle esperienze mi ricorda di quando io ho avuto la mia prima esperienza e tutto ciò mi dà la carica, mi spinge davvero a continuare. Lo farei 24 ore su 24, se c'è dell'attività paranormale, io vado avanti, perché è come adrenalina per me. Per un investigatore del paranormale è come un giro sulle montagne russe. Amo farlo ed in un certo senso catturare delle prove davvero solide e concrete del paranormale alimenta il mio fuoco.

 

N: Bene, grazie per aver parlato con noi, lo apprezziamo. Tornerò più tardi.

J: Grazie. Grazie per averci risposto.

N: Quindi rimanete qui, per favore, non seguiteci.

J: Sì. Ci disconnettiamo. JoBlo."

Date un'occhiata al relativo articolo su Arrow in the Head (JoBlo.com) cliccando qui.

Trascrizione, Traduzione, Impaginazione & Impostazione dell'immagine: Francine.

Revisione: Gwen.